PRENDI E LEGGI!

La Bibbia nel cuore della cultura occidentale

Cicli di lettura della Bibbia

» Approfondisci


SABATO 03 DICEMBRE 2016, h 16:00
Famigliari in casa
Ecologia nelle relazioni umane quotidiane
Novara, Sede de La Nuova Regaldi - Sala Pier Giorgio Frassati
» Mostra mappa
Conferenza
Con: Elena Trecate, psicologa
A cura di: Associazione Culturale Diocesana La Nuova Regaldi
» Ciclo: Oikologia
» Sezione: Scienza, tecnica ed etica
DOCUMENTAZIONE | DOWNLOAD
Famigliari in casa 03 Dicembre 2016
Ecologia nelle relazioni umane quotidiane
Conferenza di Elena Trecate, psicologa

È additata da papa Francesco come propellente fondamentale per il cambiamento in meglio della società. Ma la famiglia è oggi fortemente in crisi. Il solido modello patriarcale e i suoi valori, travolti da rivoluzione industriale e boom economico, hanno lasciato il posto a una realtà “liquida”, popolata da adulti che coltivano il mito di un’eterna adolescenza, schiavi dell’imperativo dell’autorealizzazione. Il rapporto di coppia diventa così una fragile alleanza in cui i coniugi sono alla perenne ricerca di se stessi, pronti a “mollare” alla prima delusione. Con i figli nasce un rapporto democratico e affettivo, in una confusione tra ruoli materni e paterni che porta alla scomparsa della paternità. Il mito dell’armonia come ideale di vita famigliare porta a non dire quei “no”, che insegnano al bambino a gestire i vuoti e le mancanze, nel necessario passaggio della dinamica che porta dal bisogno al desiderio. I bimbi sono quindi lasciati ostaggi della loro illusoria onnipotenza, e resi partner e arbitri della loro stessa educazione, come esseri “perfetti” ammirati dagli adulti. Il sogno si infrange bruscamente alle prime difficoltà scolastiche, percepite in famiglia come fallimenti intollerabili. Urge uscire da questa crisi, per il bene dell’intera società. Non si può ovviamente tornare al modello patriarcale, ma occorre trovare nuove strade e nuovi modi. Con alcune linee guida: il recupero dell’autorità come esercizio necessario per la crescita dei piccoli, l’asimmetria educativa che chiama l’adulto a essere guida, il recupero della speranza nel futuro e la fiducia nel patto di alleanza tra le generazioni, dono a fondo perduto da accettare nella gratitudine.


» Vai ai contenuti